Chi siamo | Contatti | Link utili | Multimedia | Informazioni 
 Home >> Testi normativi
 Testi normativi
La Costituzione della Repubblica Italiana
La Costituzione della Repubblica fu approvata dall'Assemblea costituente il 22 dicembre 1947 con una maggioranza di 453 voti favorevoli su 515 votanti. La sua promulgazione avvenne cinque giorni dopo, con la sottoscrizione di Enrico De Nicola, capo provvisorio dello Stato. Contestualmente si ebbe anche la pubblicazione su un'edizione straordinaria della Gazzetta Ufficiale. L'entrata in vigore fu invece differita al 1° gennaio 1948.

Da un punto di vista formale, la carta costituzionale si caratterizza per la sua rigidità, lunghezza, programmaticità ed elasticità.
  • Rigidità: non può essere novellata da alcun atto normativo diverso dalla legge costituzionale
  • Lunghezza: la disciplina di molti temi non si limita a mere enunciazioni di principio, ma è estesa ad aspetti applicativi e di dettaglio
  • Programmaticità: stabilisce gli obiettivi di fondo al cui conseguimento deve ispirarsi l'attività dei poteri pubblici
  • Elasticità: consente di cogliere i nuovi sviluppi nei contesti sociali, culturali e politici, senza bisogno di forzature interpretative
Il testo della Costituzione della Repubblica Italiana

Principi fondamentali – articoli 1-12 (pdf – 56 KB)
Diritti e doveri dei cittadini – articoli 13-54 (pdf – 79 KB)
Ordinamento della Repubblica – articoli 55-139 (pdf – 135 KB)
Disposizioni transitorie e finali – articoli I-XVIII (pdf – 68 KB)


 

MULTIMEDIA
Rifugiati o clandestini?
Video
La Riserva Naturale di Tor Caldara
Fotogallery
Capitalismo e flussi migratori
Video
>> Vai all'archivio MULTIMEDIA


TESTI NORMATIVI
Costituzione della Repubblica Italiana
Codice Civile online
Testo Unico sulla sicurazza nel lavoro
Normativa sulla tutela dei consumatori
Testo Unico sull'immigrazione





Home  |  Chi siamo  |  Contatti  |  Link utili  |  Multimedia  |  Feed RSS

Mappa del sito  |  Informazioni
Ideazione e realizzazione grafica del sito GRAPHIX76